Programma di accelerazione “5G e Emerging Tech per la Città a Zero Emissioni”: la Giunta approva le linee guida

Identificare e accelerare startup e team di aspiranti imprenditori in ambito “Clean Tech” per la promozione di servizi urbani sostenibili che utilizzino il 5G e almeno una delle tecnologie emergenti (IoT, Blockchain, AI) per favorire la transizione ecologica del territorio. Questo in sintesi l’obiettivo del programma di accelerazione “5G & Emerging Tech per la Città a Zero Emissioni” promosso dalla Casa delle Tecnologie Emergenti di Torino, CTE Next, e gestito dal partner Digital Magics con The Doers, le cui linee guida sono state approvate martedì mattina con una delibera della Giunta comunale.

Il programma della nuova Call4Acceleration 5G & Emerging Tech per la Città a Zero Emissioni di CTE Next rappresenta un fondamentale traguardo anche nella strategia di innovazione e sostenibilità per la Città di Torino” afferma l’Assessora all’Innovazione e alla Transizione Ecologica e Digitale Chiara Foglietta. “È il nostro impegno tangibile nel supportare lo sviluppo di soluzioni urbane sostenibili attraverso l’impiego delle più moderne tecnologie. Ci aspettiamo una partecipazione numerosa di startup e team desiderosi di rendere Torino una città più verde, più sostenibile e ancora più vivibile”.

Con la nuova Call4Acceleration, un gruppo di startup saranno quindi accompagnate e supportate nello sviluppo di mercato di soluzioni tecnologiche capaci di produrre miglioramenti sul piano dell’efficienza energetica e della riduzione delle emissioni di CO2, in settori che vanno dalla gestione dei rifiuti alla mobilità, contribuendo all’obiettivo di rendere Torino una città priva di emissioni entro il 2030. Dall’aprile 2022 Torino è stata infatti selezionata fra le 100 città impegnate nella missione europea “Climate Neutral and Smart Cities” by 2030, che impegna questi territori a ridurre e addirittura azzerare le emissioni di CO2 entro il 2030, con venti anni di anticipo rispetto al resto d’Europa e con una serie di azioni che andranno a impattare sulla mobilità e i trasporti, nonchè sull’efficienza energetica legata ai settori residenziale e civile, oltre quelli connessi al mondo della produzione e del manifatturiero.

Il programma di accelerazione messo a punto e condotto da Digital Magics con The Doers, partner della Casa delle Tecnologie Emergenti di Torino, avrà una durata di circa due mesi e include azioni di supporto mirato allo sviluppo del business model, fornendo coaching e formazione su vari aspetti. E’ previsto anche un “Pitch Day” conclusivo in cui le startup potranno incontrare investitori, aziende e altri soggetti dell’ecosistema di innovazione di CTE NEXT.

Le startup aventi accesso al programma potranno beneficiare di un sostegno finanziario fino a un massimo di €15.000 a titolo di rimborso delle spese sostenute, equivalenti al 90% massimo delle spese ammissibili.

La call, che aprirà ufficialmente il 13 novembre 2023, si rivolge a startup, inclusi team di aspiranti imprenditori, interessate a sviluppare idee innovative in ambito Cleantech. L’obiettivo della call sarà il selezionare fino a 9 startup e fino a 3 team di aspiranti imprenditori portatori quindi di soluzioni Cleantech abilitate dal 5G e dalle tecnologie emergenti per Servizi Urbani Innovativi.

La Casa delle Tecnologie Emergenti di Torino diventa quindi strumento di promozione della Città come “Mission City”, ovvero hub di sperimentazione e innovazione in ambito climatico grazie al potenziale delle tecnologie emergenti.

Notizie Correlate

19 Dic 2023
Facilitare l’accesso alle attività e agli eventi culturali da parte di tutti rimuovendo qualsiasi barriera di accesso – socio-culturale, geografica,... Leggi di più
13 Dic 2023
Gestione e prevenzione delle emergenze, mobilità automatizzata e connessa e pianificazione urbana: sono i temi al centro di tre progetti... Leggi di più
05 Dic 2023
Pedali e fai del bene all’ambiente. E ci guadagni. Non solo in salute, perchè i chilometri percorsi in sella a... Leggi di più