Approvato un progetto per l’efficientamento energetico degli immobili comunali

Via libera della Giunta Comunale alla delibera che approva la fattibilità e riconosce il pubblico interesse della proposta di “project financing” di Iren Smart Solution Spa, che prevede la concessione dell’attività di riqualificazione impiantistica ed energetica finalizzata all’efficientamento degli immobili della Città, comprensiva della loro gestione e fornitura dei vettori energetici.

L’ingente patrimonio edilizio comunale – 821 edifici dislocati sul territorio prevalentemente cittadino – comporta consumi energetici, elettrici e termici che determinano un esborso economico significativo, oltre all’immissione diretta o indiretta di sostanze inquinanti e tonnellate di CO2 in atmosfera.

Con le operazioni di efficientamento energetico e di riduzione dei consumi è previsto un decremento di emissioni di CO2 del 34% su base annua (da 68.906 tonnellate a 45.545 tonnellate), mentre per vettore energetico la riduzione annua è stimata al 40% per il teleriscaldamento, 33% per l’energia elettrica, 25% per metano e cippato e 21% per il gasolio.

Il progetto di Iren prevede un’operazione articolata di finanziamento a lungo termine (27 anni) che coinvolgerà la maggior parte degli edifici con una serie di servizi di efficientamento e riqualificazione energetica finalizzati ad ottenere significativi risparmi sia per la Città, sia per i fruitori stessi dei locali dati in concessione/locazione. Rispetto alla corresponsione dell’attuale canone previsto a bilancio, per l’amministrazione si prevede un risparmio complessivo netto del 4,3%, comprensivo sia della fornitura dei vettori energetici, sia della manutenzione ordinaria e riqualificazione degli immobili interessati dagli interventi.

In questi ultimi anni l’amministrazione sta già attuando diversi interventi di efficientamento energetico, nell’ambito del PON METRO 2014/2020, su alcuni edifici particolarmente critici dal punto di vista dei consumi, come il Palazzo dei Lavori Pubblici in piazza San Giovanni e l’edificio di Social Housing in via Vagnone 15.

La proposta di Iren agisce in tal senso cercando di coniugare efficienza di gestione, risparmio di energia attraverso interventi di efficientamento e rinnovo di impianti ed attrezzature oltre alla loro messa a norma, all’interno di una più ampia strategia di risparmio dei consumi e di sostenibilità ambientale.

L’efficienza energetica ha assunto inoltre un’importanza crescente nel dibattito e nelle politiche energetiche dei paesi comunitari e rappresenta uno dei principali driver individuati dalla strategia energetica dell’Unione Europea per la lotta ai cambiamenti climatici (Pacchetto Clima Energia 2020).

Notizie Correlate

09 Ago 2021
Riqualificare il quartiere sperimentando soluzioni volte a contrastare l’effetto isola di calore e utili alla gestione delle acque piovane e... Leggi di più
09 Apr 2021
Martedì 13 aprile, a partire dalle ore 9, si terrà il webinar “Strategie per una città vivibile: Torino sceglie il verde”... Leggi di più
29 Dic 2020
La Giunta Comunale ha approvato nella seduta odierna, su proposta dell’Assessore all’Ambiente Alberto Unia, la dichiarazione di emergenza climatica e... Leggi di più