Interventi di adattamento per una città più vivibile

Il progetto si propone di realizzare interventi di adattamento in ambito urbano, finalizzati a contrastare gli impatti locali del cambiamento climatico, in coerenza con il “Piano di Resilienza Climatica” ed il “Piano Strategico dell’Infrastruttura Verde” già adottati dalla Città di Torino. Gli interventi sono finanziati dal programma adottato dalla Commissione Europea PON-METRO integrato dalle iniziative REACT-EU promosse dall’ Unione Europea per garantire una ripresa economica verde, digitale, resiliente.

Le soluzioni sperimentali coinvolgeranno tutte le Circoscrizioni della Città e permetteranno di attutire gli effetti degli eventi climatici estremi quali ondate di calore e fenomeni di precipitazione intensa; la loro diffusione sul territorio trasformerà Torino in una città più resiliente, più vivibile e garantirà maggiore benessere ai cittadini.

In particolare il progetto prevede la realizzazione di diverse tipologie di intervento:

  • Fermate verdi del Trasporto Pubblico Locale: verranno riqualificate 15 fermate del TPL attraverso la realizzazione di nuove pensiline con copertura verde e sostituzione della pavimentazione esistente con pavimentazioni fresche e drenanti o materiali ad alto indice di albedo, con l’obiettivo di ridurre la temperatura nell’intorno della fermata per assicurare maggiore benessere all’utenza, soprattutto nella stagione estiva.

  • Copertura ferroviaria Torino Ceres ( Parcheggio di Via Stradella) e Piazzale Scuola Allievo: in questa area, destinata principalmente a parcheggio pubblico, verrà de-impermeabilizzato il suolo attraverso la sostituzione della pavimentazione esistente con materiali più freschi e/o drenanti e verranno inseriti alberi e arbusti per abbassare la temperatura, fornire ombreggiamento e gestire le acque meteoriche; inoltre verranno installate attrezzature e arredi urbani smart sostenibili ed anche la piazzetta di accesso alla Scuola Allievo sarà destinataria di azioni di rinverdimento.

  • Binari verdi di Corso Giulio Cesare: un tratto della rete dei binari dei tram, attualmente caratterizzato da una copertura impermeabile in asfalto, sarà trasformato in binario verde al fine di incrementare la resilienza urbana, attenuare il fenomeno dell’isola di calore e recuperare suolo consumato.

Entro la fine del 2022 in Città verranno allestiti i primi cantieri e tutti gli interventi saranno terminati entro la fine del 2023.

Su questa pagina sarà possibile rimanere aggiornato sull’avanzamento lavori.

Notizie Correlate

06 Mag 2022
Contribuiranno ad attutire l’impatto di ondate di calore estremo e piogge intense e, replicate sull’intero territorio, potranno concorrere al benessere... Leggi di più
28 Apr 2022
La Città di Torino rientra ufficialmente fra le 100 città europee che si impegneranno a diminuire le emissioni entro il... Leggi di più