Interventi di adattamento per una città più vivibile

Stanno per giungere al termine i lavori del progetto “Interventi per una città più vivibile”, iniziati nei primi mesi del 2023 e finanziati dall’Unione Europea con fondi Sie ( Fondi Strutturali e di Investimento Europei), nell’ambito del PON Metro 2014-2020 REACT-EU in risposta alla pandemia di Covid 19.

Gli interventi di adattamento in ambito urbano sono finalizzati a contrastare gli impatti locali del cambiamento climatico come ondate di calore e fenomeni di precipitazione intensa, in coerenza con il “Piano di Resilienza Climatica” ed il “Piano Strategico dell’Infrastruttura Verde” già adottati dalla Città di Torino, e stanno coinvolgendo tutte le Circoscrizioni della Città, trasformando Torino in una città più vivibile.

In particolare si stanno realizzando soluzioni sperimentali di diverse tipologie:

  • Fermate verdi del Trasporto Pubblico Locale: si stanno trasformando 15 fermate del TPL attraverso la realizzazione di nuove pensiline con copertura verde e sostituzione della pavimentazione esistente con pavimentazioni fresche e drenanti o materiali ad alto indice di albedo, con l’obiettivo di ridurre la temperatura nell’intorno della fermata per assicurare maggiore benessere all’utenza, soprattutto nella stagione estiva.

                             

  • Copertura ferroviaria Torino Ceres ( Parcheggio di Via Stradella) e Piazzale Scuola Allievo:

in questa area, destinata principalmente a parcheggio pubblico, è stato de-impermeabilizzato il suolo attraverso la sostituzione della pavimentazione esistente con materiali più freschi e/o drenanti e nelle prossime settimane verranno inseriti alberi e arbusti per abbassare la temperatura, fornire ombreggiamento e gestire le acque meteoriche; inoltre sono state installate attrezzature e arredi urbani smart sostenibili ed anche la piazzetta di accesso alla Scuola Allievo sarà destinataria di azioni di rinverdimento.

                                     

  • Binari verdi di Corso Giulio Cesare: un tratto della rete dei binari dei tram, prima caratterizzato da una copertura impermeabile in asfalto, è stato trasformato in binario verde al fine di incrementare la resilienza urbana, attenuare il fenomeno dell’isola di calore e recuperare suolo consumato.

                                                 

 

 

INIZIO LAVORI: gennaio 2023

FINE LAVORI: ottobre 2023

IMPORTO FINANZIAMENTO: Euro 1.000.000,00

Notizie Correlate

22 Dic 2023
Una città più sostenibile, più vicina a chi ha più bisogno e capace di favorire stili di vita sani e... Leggi di più
19 Dic 2023
Facilitare l’accesso alle attività e agli eventi culturali da parte di tutti rimuovendo qualsiasi barriera di accesso – socio-culturale, geografica,... Leggi di più
15 Dic 2023
Favorire la frequentazione e l’aggregazione dei cittadini nelle aree verdi interne e limitrofe alle biblioteche, migliorando la sicurezza dei luoghi,... Leggi di più