Governo firma il decreto per la nomina del Commissario per la Linea 2 della Metro

L’atteso passo avanti per l’avvio della realizzazione della linea 2 della metropolitana di Torino è arrivato. Ad annunciarlo è il Sindaco Stefano Lo Russo: “Ho appena ricevuto la notizia che il Governo ha firmato il decreto di nomina per il commissario straordinario per la realizzazione dell’infrastruttura”. Commissario che, come noto, sarà Bernardino Chiaia, professore ordinario di scienza delle costruzioni presso il Politecnico di Torino, scelto lo scorso giugno dal Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti sentito il Ministro per l’Economia e le Finanze e il Sindaco di Torino. Il compito del commissario sarà quello di assumere tutte le iniziative necessarie ad assicurare la rapida realizzazione degli interventi e la messa in esercizio della nuova linea di metropolitana. Si tratta di un’opera del valore di 1,8 miliardi.

“Desidero ringraziare il Presidente del Consiglio Meloni e il Ministro Matteo Salvini che hanno accolto e sostenuto la nostra richiesta di istituire un commissario straordinario per la realizzazione di una delle opere strategiche che cambieranno il volto della nostra città. La nomina del commissario Chiaia– aggiunge il Sindaco- consentirà infatti di poter accelerare tutte le procedure relative all’indizione delle gare di appalto e di avvio dei cantieri, consentendo quindi di recuperare tempo prezioso. Ringrazio altresì il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e i parlamentari del territorio per aver condiviso con il Comune di Torino il percorso che ha portato alla nomina di oggi”.

Notizie Correlate

19 Dic 2023
Facilitare l’accesso alle attività e agli eventi culturali da parte di tutti rimuovendo qualsiasi barriera di accesso – socio-culturale, geografica,... Leggi di più
14 Dic 2023
Primo successo per il progetto “MaaS ToMove” del programma MaaS4italy del Comune di Torino con la conclusione dell’avviso per la selezione di... Leggi di più
05 Dic 2023
Pedali e fai del bene all’ambiente. E ci guadagni. Non solo in salute, perchè i chilometri percorsi in sella a... Leggi di più