MaaS, selezionati i primi 6 operatori. Dal 2024 servizi personalizzati e on demand per i cittadini torinesi

Primo successo per il progetto “MaaS ToMove” del programma MaaS4italy del Comune di Torino con la conclusione dell’avviso per la selezione di MaaS Operator. Ancora aperto il secondo avviso, MaaS Corporate, rivolto a dieci imprese dell’area metropolitana.

Sei operatori del mercato MaaS (Mobility as a Service) hanno partecipato con entusiasmo alla manifestazione d’interesse pubblicata dalla società partecipata 5T che coordina il progetto per conto della Città di Torino.Gli operatori selezionati sono:

  • ACI Infomobility SpA
  • myCicero S.r.l.
  • Servizi in Rete 2001 S.r.l.
  • UNIPOLTECH S.P.A.
  • URBANNext SA/URBI IT
  • WeTechnology S.r.l

 

I MaaS Operator interessati sono stati qualificati per fare parte del progetto ToMove e, a partire da aprile 2024, potranno offrire servizi MaaS personalizzati e on demand ai cittadini dell’area torinese (“Consumer MaaS”).

Questo consentirà ai cittadini di accedere a nuovi servizi digitali per ogni esigenza di spostamento, adottando scelte di mobilità integrate, più consapevoli, multimodali e sostenibili. Infatti, attraverso l’utilizzo di un’app dedicata, i cittadini potranno esplorare una vasta gamma di opzioni di mobilità: dai mezzi pubblici ai monopattini, dai taxi alle biciclette; tutto a portata di mano, grazie al concetto rivoluzionario di Mobility as a Service (MaaS).

Quattro dei sei operatori hanno manifestato l’interesse a promuovere servizi MaaS dedicati alle imprese e ai loro dipendenti, con l’obiettivo di favorire spostamenti ecosostenibili. Questa componente rappresenta un elemento distintivo del progetto di Torino, che mira a facilitare lo sviluppo di servizi MaaS anche per le aziende.

A tal fine 5T selezionerà anche 10 aziende del territorio interessate a sperimentare il “Corporate MaaS” per i propri dipendenti. Ciò consentirà loro di beneficiare di servizi sperimentali MaaS per gli spostamenti casa-lavoro, lavoro-lavoro e tempo libero. L’avviso per la selezione è ancora aperto e le imprese interessate possono partecipare presentando la propria candidatura fino al 18 dicembre.

 Torino conferma la sua fiducia nel concetto di MaaS, focalizzandosi sia sulle esigenze dei cittadini che sulle necessità delle aziende locali. Un impegno a 360° che testimonia la volontà di promuovere una mobilità sempre più intelligente, digitale e sostenibile.

Come dichiarato dall’assessora alla mobilità Chiara Foglietta“Quello del MaaS è un progetto che ci vede profondamente impegnati per sperimentare una nuova idea di mobilità che ha al centro il cittadino. La semplificazione dell’accesso ai servizi di trasporto esistenti, incrementandone l’interoperabilità e integrando trasporto pubblico e privato, ci consentirà di migliorarne la qualità e l’attrattiva, facendoci fare un passo in avanti davvero importante verso una mobilità moderna e sostenibile.”

Giuseppe Pezzetto, presidente di 5T, aggiunge che “Come 5T siamo orgogliosi di essere il motore trainante di questa iniziativa sostenendo la città di Torino in qualità di coordinatore del progetto. Con MaaS ToMove non ci limitiamo a sperimentare, ma vogliamo attuare la nostra visione della mobilità del futuro, nella quale gli operatori MaaS coinvolti possano essere parte integrante di un ecosistema in grado di produrre benefici per i cittadini e per l’ambiente.”

Notizie Correlate

19 Dic 2023
Facilitare l’accesso alle attività e agli eventi culturali da parte di tutti rimuovendo qualsiasi barriera di accesso – socio-culturale, geografica,... Leggi di più
05 Dic 2023
Pedali e fai del bene all’ambiente. E ci guadagni. Non solo in salute, perchè i chilometri percorsi in sella a... Leggi di più
23 Nov 2023
Potremo adeguare la velocità della nostra auto, o la stessa lo farà autonomamente, per raggiungere il semaforo nel momento in... Leggi di più