Sabato salvacibo e spesa sospesa

È iniziato lo scorso sabato e proseguirà per i prossimi tre ‘Sabato Salvacibo’, il progetto di alto valore sociale – realizzato da Eco dalle Città, Eufemia, Food Pride, RePoPP, Rete Ong, Arci Torino, Food Not Bombs, Coordinamento CCT, FiVA Confcommercio di Torino, Coldiretti, Circolo Gramsci e Fridays For Future e sostenuto dalla Città di Torino – che si pone l’obiettivo di combattere lo spreco alimentare e offrire un aiuto concreto a tutti coloro che si trovano in difficoltà.

Volontari e collaboratori delle associazioni coinvolte – riconoscibili grazie alle loro pettorine rosse – si sono organizzati per recuperare l’invenduto (ortofrutta) e metterlo gratuitamente a disposizione delle persone in stato di necessità al termine delle attività di vendita (nel pomeriggio).

I cittadini, inoltre, possono contribuire con una ‘spesa sospesa’ dedicata alla raccolta alimentare che potranno lasciare ai volontari presenti nelle piazze.

I mercati cittadini attualmente coinvolti sono: Borgo Campidoglio, Borgo Vittoria, corso Brunelleschi, corso Chieti/Belgio, corso Cincinnato, piazza Foroni, Porta Palazzo, via Porpora, corso Palestro, corso Racconigi, corso Spezia, S.Rita/Sebastopoli, corso Taranto, Santa Giulia, Onorato Vigliani , Madama Cristina, Benefica e Borromini.

Notizie Correlate

09 Ago 2021
Proseguono nel mese di agosto le attività nei mercati delle Sentinelle Salvacibo per RePoPP, progetto sostenuto da Città di Torino,... Leggi di più
15 Lug 2021
Torino è da tempo una città attiva e attenta al tema del cibo, come testimoniano la ricchezza della sua cultura... Leggi di più
10 Lug 2021
Dopo aver ricevuto dalla Giunta Comunale, il 25 maggio scorso, le linee guida per i nuovi indirizzi per il servizio... Leggi di più